COME IL DR. MARRA AFFRONTA IL MAL DI SCHIENA

Per Marra il “dolore” Vertebrale su base meccanica è un sintomo molto complesso, una “emozione” spiacevole legata alla

conformazione anatomica della colonna vertebrale del soggetto sofferente, alla sua qualità di vita quotidiana e soprattutto al suo “IO”.

 

La clinica, la semiotica , un corretto esame anatomo- funzionale ed una indagine strumentale adeguata, valutate ed interpretate con

grande professionalità da Medici- chirurghi e specialisti delle patologie osteo- articolari e nervose della “ colonna vertebrale”,

insieme rappresentano le fondamenta scientifiche e basilari per formulare una esatta “ diagnosi”, quest’ ultima verrà supportata,

laddove è necessario, anche da ulteriori consulenze medico- specialistiche.

L’autore ricorda che non và dimenticato che la soglia dolorosa provocata da uno scompenso meccanico- vertebrale interagisce

con la persona nella sua totalità “ mente- corpo” indebolendo la “ risposta” fisiologica, funzionale, emotiva e sociale. 

 

Da giovane specialista Marra aveva un interesse particolare allo studio dell’apparato

locomotore a partire dallo scheletro del tronco che per lui ha rappresentato e rappresenta l’albero centrale della vita, struttura molto complessa

e preziosa per la quale bisogna iniziare a riflettere e ricercare il “ perché” di un “ mal di schiena”.

La biomeccanica, la fisica e la cinematica della colonna vertebrale lo hanno affascinato in modo meraviglioso e lo hanno indotto

a ricercare continuamente in ogni soggetto in movimento, cosa succedeva nel complesso articolare di ogni Unità funzionale interessata.

Attraverso questi studi ha potuto valutare che il “mal di schiena”non era soltanto un “ sintomo algico”,

bensì una turba biomeccanica ed osteo-articolare che veniva a formarsi continuativamente e gradualmente nel tempo,

a causa di sollecitazioni scorrette, non controllate e spesso violente.

In seguito alle sue esperienze in merito alla scienza del Movimento Vertebrale, intesa nella sua percezione globale e tridimensionale nello spazio,

la Medicina Manuale ha rappresentato per l’autore il punto centrale, attraverso il quale iniziare ad intervenire e debellare il famigerato

“ mal di schiena”per non incorrere in cronicità, degenerazione ed anchilosi osteo-articolare.

 

Il termine cronicità per il “ mal di schiena”(secondo l’autore) è stato definito come tale in modo molto superficiale e semplicistico soltanto

perché gli esperti del settore non hanno approfondito tale “ emozione spiacevole” sin dal suo primo esordio.

La metodica e tecnica Marra, nella medicina manuale, rappresenta uno strumento operativo diagnostico e terapeutico “ centrale” di

grande importanza interventistica nel soggetto sofferente per un “ mal di schiena” ribelle e persistente quando esiste 

la “ giusta indicazione” operativa, in quanto l’autore afferma che non tutti i dolori vertebrali possono essere trattati con la tecnica “manipolativa”

ed inoltre per tale metodica terapeutica consiglia che venga effettuata esclusivamente da Medici-

Chirurghi specialisti ed esperti delle patologie vertebrali per non incorrere in danni irreversibile nel soggetto in trattamento.

 

Tutto questo perché il Medico- esperto prima di intervenire sulla “ colonna vertebrale” deve ricordarsi che tale struttura scheletrica, molto complessa,

rappresenta una parte del corpo umano “molto preziosa”, inoltre deve conoscere le precise indicazioni e controindicazioni di tale intervento operativo,

in quanto la qualità ed il beneficio dello stesso deriva dalla sua professionalità e conoscenza.

 

Marra, attraverso le sue esperienze operative, negli anni di studi e di ricerca sul  “dolore vertebrale” meccanico, ai risultati ottenuti dai suoi consigli

e trattamenti, ha verificato che il sintomo algico che si manifesta e che ogni soggetto sofferente esprime, non può essere credibile neanche

attraverso la Scala Numerica Verbale (V.N.S.) in quanto, a suo parere, un “voto” espresso con un “numero” ha bisogno di molta

riflessione da parte del soggetto sofferente. In una percentuale molto alta di pazienti ha constatato che, ad una successiva richiesta,

la valutazione numerica cambiava, pertanto per l’autore l’autovalutazione non è un test efficace e sicuro.

 

Il ruolo centrale della “ Metodica” Marra ha come obiettivo primario: diagnosticare con Scienza- Coscienza e Conoscenza

il sintomo “ Mal di schiena”, la causa scatenante e rimuovere in tempi brevi il disagio motorio venutosi a creare nel tempo

sulla colonna vertebrale per ridare all’uomo sofferente il “benessere”da lui tanto desiderato.

Accademia di ricerca

Dr. Giuseppe Alessio Marra
Medico chirurgo-Specialista in ortopedia
Perfezionato in Medicina Manuale
Presso l’Università degli Studi di Siena
Modena-Italy

Contatti